Un blog sulle bibite gassate, dalle più comuni alle più introvabili.

 
 


 
Da non perdere
 

 
0
Pubblicato da Francesco De Val il 23 giugno 2014 in Blog
 
 

Il curioso caso del Chinotto Neri

Chinotto Neri 0,33 L

Il campione di Chinotto Neri ottenuto a Cibus 2014

Per la prima volta urge una chiarificazione sulle recensioni del Bibitaro.

Nello specifico, quella sul Chinotto Neri, che come nessuno di voi avrà notato sono state apportate delle modifiche.

Perché?

Non per eventuali (non così improbabili) minacce da parte del produttore, bensì perché la Chinotto Neri all’epoca non era stata testata da tutto il team, ma solo da me, e quando ho portato i campioni agli altri, durante l’ultima sessione di assaggi, l’opinione generale è stata quella che non si tratti di un chinotto di qualità intermedia (questo era stato il mio giudizio), bensì anzi di una bibita che si pone per quanto relativamente inferiore alla Lurisia, comunque superiore al Chinò Sanpellegrino e ad altre marche concorrenti. Ecco perché abbiamo apportato delle modifiche ai voti, al rialzo.

Sia chiaro: a me la bibita continua a non piacere, e per quelli che fossero d’accordo con il sottoscritto sul giudizio relativamente negativo verso la Chinotto Neri potranno rincuorarsi a leggere la prossima recensione che sarà dedicata al Chinotto Neri Zero.

Ps. A distanza di mesi ho scoperto che il nome ufficiale non è “Chinotto Neri” ma “Chin8 Neri”. Non molto pratico in tempo di web, in verità.


Francesco De Val

 


Loading Facebook Comments ...

0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response

(required)