Un blog sulle bibite gassate, dalle più comuni alle più introvabili.

 
 


Cocktail Sanpellegrino

 
IMG_0628b
IMG_0628b
IMG_0628b

 
Overview
 

Formati: 1,25 L, 0,33 L
 
Produttore: Sanpellegrino S.p.A.
 
Specificità:
 
Gusto
9.0


 
Bollicine
8.0


 
Longevità
7.0


 
Estetica
8.0


 
Total Score
8.0
8/ 10


User Rating
10 total ratings

 

Pro


Buona e non si lascia tracannare

Contro


Longevità delle bollicine non all'altezza


0
Posted 19 marzo 2014 by

Full content

 
Cocktail Sanpellegrino - Bottiglia 1.5 Lt

Cocktail Sanpellegrino

Cocktail Sanpellegrino – Gusto esclusivo (!)

Siamo nel 1999. E’ sabato, e il vecchio viene a prendermi al Liceo affinché io torni a casa presto. Bisogna risparmiare tempo, perché il pomeriggio la famiglia è attesa ad una missione importante. Pranzo (una pasta con un sugo particolare, perché almeno il sabato il ragù ce lo risparmiamo) e poi via all’Auchan di Mestre.

Ora magari tu, disgraziato lettore, ti chiederai cosa accidenti c’azzecchi tutto ciò con il Cocktail Sanpellegrino.

Lascia che ti illumini: una volta al mese, di sabato pomeriggio, si teneva il sacro pellegrinaggio (sanpellegrinaggio) verso la Mecca del Bibitaro, più comunemente noto come il supermercato dell’Auchan di Mestre, apparentemente l’unico nel triveneto ancora in possesso dell’agognato Cocktail Sanpellegrino, che all’epoca era ancora noto e diffuso come Ginger Sanpellegrino. (Voi pensate che scherzi magari, ma ho assistito a concitate telefonate direttamente alla Sanpellegrino per sapere dove veniva venduta la bibita, e SUL SERIO gli dicevano che doveva andare a Mestre. Vera storia)

Così, mentre nostra madre ci corrompeva a suon di Lego Technic, il vecchio afferrava un carrello e lo riempiva di casse di quello che per la nostra famiglia è sempre stato a tutti gli effetti il Sacro Graal.

Come introduzione può bastare. Ma se non mi fossi dilungato non comprendereste appieno perché il vecchio alla vista della bibita da recensire ha snocciolato un “Gusto esclusivo” degno del migliore copywriter milanese.

Cocktail Sanpellegrino – Gusto

Veniamo a noi: il Cocktail Sanpellegrino è una bibita rinfrescante, sebbene non dissetante. Ha un gusto ben bilanciato, lievemente amaro, e non lascia retrogusto. In conclusione una buona alternativa all’aperitivo alcolico.

Cocktail Sanpellegrino – Bollicine

Sulle bollicine dobbiamo ricollegarci al caso Chinò. Come per il chinotto della Sanpellegrino, anche il Cocktail ha bisogno di una fase di decantazione, perché il monte bollicine sembra non tornare inizialmente, mentre dopo una fase di riposo (chiusa) le bollicine arrivano a perfezione. Ora, considerando il fatto che la Sanpellegrino utilizza la stessa forma per le sue bibite, è stato ipotizzato che sia questa la ragione dell’irregolarità della fruizione dell’anidride carbonica.

Cocktail Sanpellegrino – Logevità

Tuttavia in longevità perde qualcosa in più rispetto al fratello abbronzato (sempre il Chinò): dopo una giornata di attesa le bollicine sembrano meno intense, quindi abbiamo dovuto penalizzarla con un sette.

Cocktail Sanpellegrino – Estetica

Per quanto riguarda l’estetica, torniamo a prima: la bottiglia è sempre la stessa per tutte le varianti, cambia solo il colore. In questo caso è trasparente, quindi è il liquido, insieme all’etichetta, a dare il colpo d’occhio. Bella, solida, tutto quello che volete, ma io ce l’ho ancora qui con la Sanpellegrino per aver tacitamente ridotto di 0,25 l le bottiglie per fregarmi al supermercato. Quindi otto perché siamo generosi.

Ah, dimenticavo: il Cocktail Sanpellegrino ora si può trovare con facilità in qualsiasi supermercato più grande di un’edicola, quindi potete dormire sogni tranquilli. Ma sapete chi dovete ringraziare.

 


Francesco De Val

 


Loading Facebook Comments ...

0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response

(required)